Bonus Mamma Domani, un aiuto concreto per le famiglie in attesa di un bebè

Facente parte delle varie agevolazioni di Legge per le famiglie, il Bonus Mamma Domani è stato appositamente ideato con l’intento di aiutare le famiglie a sostenere tutte quelle spese che, di solito, prevedono l’arrivo di un bebè.

Divenuto strutturale, ovvero fisso, il bonus mamma domani è, senza dubbio, un concreto aiuto per le famiglie, come lo è il bonus bebè. Infatti, a differenza di quanto è in vigore per altre forme di sostegno, questo contributo una tantum che viene ad essere erogato dall’Istituto Nazionale della Previdenza Sociale, cioè l’INPS, non è legato al reddito. Di conseguenza, non viene ad essere richiesto la presentazione del modello ISEE, cioè dell’Indicatore della Situazione Economica Equivalente.

Ma quale è la cifra che viene ad essere erogata e come si può ottenere questo bonus mamma domani? Seppure sinteticamente, vediamo quali sono le prassi.

Documenti necessari per ottenere il bonus mamma domani

In primo luogo, è bene precisare che si tratta di un bonus una tantum e che la cifra erogata dall’INPS è pari a 800 euro. Questa è, quindi, la cifra prevista per tutte le donne che si trovano al settimo mese di gestazione. Ovviamente, la documentazione che dovrà essere inviata all’INPS, dovrà andare a certificare lo stato di gravidanza.

A tal proposito, si deve ricordare che la domanda inerente il bonus mamma domani, potrà anche essere inviata dopo che si è partorito, pur tuttavia è fatto obbligo il suo invio entro un anno dalla data di nascita del figlio, come pure di adozione o di affidamento. Inoltre, si dovrà tener conto che questa domanda potrà essere inviata all’INPS esclusivamente in una modalità telematica.

bonus mamma domani 2019 - Mamma che info

Chi può chiedere il bonus mamma domani?

Il punto focale del bonus mamma domani è, certamente, nel fatto che non vi sono limiti di reddito per poterlo richiedere. Infatti, la cosa fondamentale è che vengano ad essere rispettati determinati requisiti, quali, per esempio, la residenza in Italia, la cittadinanza italiana oppure comunitaria. Le donne che godono dello status di rifugiato politico, essendo uguagliate alle cittadine italiane, possono, perciò, richiedere anche loro il bonus mamma domani.

Il bonus mamma domani è solo per le donne che partoriscono?

Data la sua finalità, questa agevolazione non è prevista esclusivamente per le donne che partoriscono. Difatti, potranno beneficiare del bonus bebè anche le donne che hanno adottato un minore come, anche, chi ha un affidamento preadottivo nazionale.

Le modalità di erogazione del bonus mamma domani

La quota prevista di 800 euro del bonus mamma domani, verrà erogata dall’INPS in una soluzione unica che potrà avvenire tramite o libretto postale, o, anche, bonifico domiciliato presso ufficio postale, oppure tramite accredito su conto corrente postale o carta prepagata con IBAN, e per mezzo accredito su conto corrente bancario.

Se si richiede un accreditamento mediante IBAN, è fatto obbligo che si provveda ad inviare all’INPS in forma online il modello SR163.

Per quanto riguarda, invece, le tempistiche, in linea generale, queste sono relativamente brevi. Invero risultano essere superiore ai 3 mesi. Comunque, in conclusione, è anche possibile verificare quale sia lo status della domanda presentata, accendendo direttamente al sito INPS nell’area riservata.

Chiara Masi – Mamma Che Info

Se vuoi rimanere aggiornata sul bonus mamma domani e tutti gli altri bonus che ti spettano, puoi contattarmi sulla pagina Facebook “Mamma Che Info”

 

Scrivici

Se hai bisogno di maggiori informazioni e vuoi contattarci per saperne di più sui nostri servizi, contattaci compilando il form nella pagina contatti

Contattaci ora